Dazai Osamu​

Osamu_Dazai

Dazai Osamu nacque nel 1909, in una famiglia di ricchi proprietari terrieri, nell’estremo nord del Giappone.

Studente molto dotato, nel 1930 si iscrisse alla facoltà di lingua e letteratura francese dell’università di Tokyo, ma trascurò gli studi, vivendo una vita irregolare e controcorrente rispetto ai rigidi canoni sociali giapponesi. Si dedicò alla scrittura, alla pittura e all’attivismo politico, aderendo al partito comunista, in continuo conflitto con la famiglia e con la società, che non perdonavano i suoi eccessi e la sua vita irregolare.

Nel 1935 tentò per la prima volta il suicidio, lasciando una raccolta di racconti, Gli anni finali, che saranno pubblicati in seguito. Negli anni Quaranta, Dazai emerse come uno degli scrittori più autorevoli, famosi e controversi del panorama letterario giapponese dell’epoca. La sua vita, segnata da vari divorzi e tentativi di suicidio, dall’alcol e dalla morfina, dalla tubercolosi, ma anche da un coraggioso anticonformismo, diventò la materia principale della sua opera letteraria. Nel primo dopoguerra, tra il 1947 e il 1948, pubblicò i suoi romanzi principali, Il sole si spegne e Lo squalificato, considerati tra le opere principali della letteratura giapponese moderna. Dopo vari tentativi falliti, nel 1948 compì shinjū (doppio suicidio) con l’ultima moglie, gettandosi in un canale

*

Il fiore delle buffonerie

Le parole con le quali Dazai Osamu ci conduce in questa storia, scorrono quasi come un “piano sequenza” cinematografico, intrigante e diretto al cuore: un sanatorio in riva al mare, tre ragazzi di buona famiglia, di cui uno appena sopravvissuto a un tentato suicidio, la sua infermiera, insieme solo per quattro giorni che però bastano, in questo microcosmo, per fare emergere a poco a poco fallimenti, sogni, contraddizioni.

Ognuno di questi quattro ventenni cerca di trovare se stesso e sfuggire all’opprimente conformismo della società in cui vivono.

Nascondono la loro vulnerabilità fingendo di non prendere niente sul serio, come i clown, recitando in ogni momento una nuova buffoneria – pensano di proteggersi mettendosi la maschera del pagliaccio, che è troppo fragile, come un fiore in balia del vento.

Ma nonostante i dubbi interiori, l’ipocrisia e il nichilismo, la giovinezza che sgorga prorompente dentro di loro fornisce la forza per non arrendersi mai.

I libri di Dazai Osamu

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscrivendoti avrai prima di tutti le ultimissime informazioni sulle nostre uscite e tanto altro (:

Ora riceverai la nostra newsletter! Controlla nelle email la conferma (:

Pin It on Pinterest