Ananda K. Coomaraswamy

P ioniere storico dell’arte indiana e primo interprete della cultura indiana in Occidente (22 agosto 1877 a Colombo, Ceylon — 9 settembre 1947, Needham, Mass., Stati Uniti),. Si occupava del significato di un’opera d’arte all’interno di una cultura tradizionale e dell’esame delle credenze religiose e filosofiche che determinano l’origine e l’evoluzione di un particolare stile artistico. Un attento studioso, ha anche istituito un quadro storico dell’arte per lo studio dello sviluppo dell’arte indiana.

Di genitori misti ceylonesi e britannici, ha studiato al Wycliffe College e all’Università di Londra, dove ha conseguito un dottorato in geologia. Fu nominato direttore delle indagini minerarie per Ceylon nel 1903, ma presto trasferì i suoi interessi alle arti di Ceylon e dell’India. Nel 1910–11, Coomaraswamy fu incaricato della sezione artistica della grande mostra delle Province Unite ad Allāhābād, in India. Sei anni dopo, quando la collezione Dennison W. Ross fu donata al Museum of Fine Arts di Boston, fu nominato membro del museo per la ricerca nell’arte indiana, persiana e musulmana, un incarico che ricoprì fino alla sua morte.

Migliorò con nuove acquisizioni le collezioni indiane del museo, e contribuì ampiamente alle riviste apprese in tutto il mondo. Le sue pubblicazioni spaziarono tra musica, danza, letteratura e filosofia vedica, oltre che all’arte.

I suoi libri!

Tempo ed Eternità

Ananda K. Coomaraswamy

Bellezza e verità

Ananda K. Coomaraswamy

La dottrina del sacrificio

Ananda K. Coomaraswamy

Buddha e la dottrina del buddismo

Ananda K. Coomaraswamy

Iscriviti alla nostra Newsletter