Tutto è cominciato con un topo…

La casa editrice Luni nasce nel 1992 dall’iniziativa di Matteo Luteriani, con lo scopo di diffondere le idee che animano la riflessione italiana rendendo disponibili e accessibili al pubblico italiano molti testi del mondo Orientale spesso introvabili. 

Pur mantenendo la sua attitudine filosofica orientale, Luni espande presto i confini dei propri interessi alla pedagogia, medievistica, storia contemporanea, letteratura e molto altro, talvolta riportando in vita testi classici e tradizionali della cultura millenaria orientale e dando voce a personaggi di mirabile spessore intellettuale e spirituale. 

Luni è uno dei principali editori nello scenario italiano per la profondità dei temi trattati e la cura estrema della qualità delle traduzioni e della fattura stessa dei libri.

29 anni nell’editoria italiana

Per il mondo Indù Sri Ganesh, il dio della conoscenza, “Maestro di tutti gli esseri”, cavalca e dunque domina un topo, che incarna l’ego e le bramosie dell’individuo.

Come Ganesha dominando il “topo” che diviene il suo veicolo porta la conoscenza a tutte le persone, così il simbolo della Luni è un topo assiso su un cerchio, che rappresenta il cielo attraversato da due linee che sono l’acqua e la terra,  mentre la sua coda lo divide impercettibilmente disegnando lo Yin e lo Yang, la dualità eterna tra il bene e il male.

Con questo spirito fin dalla nascita Luni prova a cambiare le cose, aprendo un mondo di idee ad appassionati di cultura orientale e tradizionale, di discipline orientali, di cultori della storia presente e di grandi pensatori d’Oriente e d’Occidente.

L’offerta culturale della casa editrice comprende la realizzazione del Salone della Cultura, evento collaterale che si tiene a Milano, rivolto a tutti gli appassionati del libro e della cultura.

Collane

libri in catalogo

evento