VIAGGIO IN AMAZZONIA


Nuovo

VIAGGIO IN AMAZZONIA

Disponibile
possibilità di spedizione entro 3 giorni

24,00
Prezzo comprensivo di IVA, più spedizione
Riduzioni di prezzo

Modalità di spedizione possibili: Raccomandata piego di libri, Fermo Posta, SDA - corriere
Autore: Gaetano Osculati
Curatore: Alberto Caspani
Collana: Tra cielo e terra – n.1
Pagine: 368 – 1 ottavo a colori
Formato: 14 x 21 cm
ISBN: 9788879845991
 
Sabato 27 ottobre 2018 convegno dedicato all'autore:
 
Solo. Abbandonato. Senza neppure un tapiro con cui sfamarsi. Partito dall’Europa nella convinzione di portare a termine un giro del mondo che avrebbe dato lustro alle scienze naturali, l’esploratore Gaetano Osculati si ritrova faccia a faccia con la morte nel fitto dell’Amazzonia.
Le sue guide indigene sono fuggite. Le acque dei fiumi stanno montando. Potrebbe esserne travolto da un momento all’altro, oppure venir sbranato da qualche giaguaro di passaggio. Ma Gaetano è un brianzolo cocciuto, che pensa di poter discendere il Rio Napo e il Rio delle Amazzoni appellandosi all’infallibile credo del “ghe pensi mi”. Fra tribù cacciatrici di teste, piante allucinogene e insetti famelici, la vita nella foresta gli impartirà una pesante lezione.
Basate su fatti realmente accaduti, le memorie di Gaetano Osculati sono una straordinaria testimonianza di come gli Europei dell’Ottocento affrontassero l’ignoto in un misto di tracotanza positivistica e fanciullesco stupore, convinti di essere l’avanguardia dell’umanità, salvo poi dover strisciare in mutandoni al focolare dei “selvaggi”. Sullo sfondo, la travagliata storia dei Paesi sudamericani appena usciti dal dominio coloniale, ma già preda dello sfruttamento del mercato globale e dei suoi rimorsi ecologici.
 
 
Gaetano Osculati (1808-1894) fu capitano di lungo corso, naturalista ed entomologo. Viaggiò per tutto il mondo, dal Kurdistan all’India, dall’Argentina alla Cina, ma divenne famoso per l’esplorazione dei selvaggi territori amazzonici del Rio Napo, durante la sua discesa verso le foci del Rio delle Amazzoni. Originario di San Giorgio al Lambro, in Brianza, è considerato il capostipite degli esploratori italiani dell’Ottocento.
 
Alberto Caspani lavora per l’agenzia di fotogiornalismo Parallelozero, collabora con la rivista Altreconomia, così come con altre pubblicazioni italiane ed estere, occupandosi anche di formazione filosofica. Nell’agosto 2018 ha rimappato l’itinerario storico di Gaetano Osculati durante la missione geografica in Ecuador dedicata al 210° anno dalla nascita dell’esploratore brianzolo.

Fondata nel 2012 con l’intento di promuovere la storia dei viaggi e dell’esplorazione italiana, l’Associazione Culturale “Gaetano Osculati” di Biassono (MB) organizza, fra l’altro, missioni geografiche internazionali, sviluppando gemellaggi con musei o istituzioni legati all’esplorazione. Aggiornamenti sulle iniziative sono disponibili sull’omonima pagina Facebook “Associazione culturale Gaetano Osculati”. 

 

Cerca anche queste categorie: Home page, NOVITA', Tra Cielo e Terra