IL TE DELL’IMPERATORE


Nuovo

IL TE DELL’IMPERATORE

Disponibile
possibilità di spedizione entro 3 giorni

10,00
Prezzo comprensivo di IVA, più spedizione
Riduzioni di prezzo

Autore: Song Huizong
Traduzione di Stefano Bertone
Introduzione e note di Isabella Doniselli Eramo
Collana: Sol Levante n. 74
Pagine: 64
Formato: 14 x 21 cm
ISBN: 9788879846332
 
IN PROMOZIONE: IN PROMOZIONE
 
Questo libro è stato scritto niente meno che da un imperatore cinese, l’ottavo della dinastia Song, la più elegante, colta e raffinata di tutta la storia della Cina. È uno dei numerosi Libri del tè (più di cento) pubblicati in Cina nel corso dei secoli.
L’Imperatore Huizong è un uomo straordinariamente colto, artista e grande mecenate. È anche un grande amante e cultore del tè e, poiché è imperatore, ha a disposizione il meglio della produzione di tè di tutte le province del suo impero e sceglie le migliori qualità.
È anche merito suo se l’epoca Song è stata il momento in cui la cultura del tè in Cina ha avuto una straordinaria fioritura, raggiungendo la massima diffusione e le più alte vette di raffinatezza.
Con questo suo libro, l’Imperatore fornisce i suoi consigli di esperto della qualità del tè e i suoi suggerimenti di esteta; fra i diversi modi di preparazione consiglia il tè frullato, un metodo di preparazione che richiede – come spiega lui stesso – grande maestria, eleganza dei gesti, senso della misura e sensibilità estetica nella scelta degli accessori.
Gli insegnamenti di Huizong hanno avuto particolare successo in Giappone, dove sono alla base della sempre più complessa ritualità della “cerimonia del tè” (cha no yu), ancora oggi iconica rappresentazione dell’estetica e dell’animo giapponese.

 

Huizong (2 novembre 1082 – 4 giugno 1135) è stato l’ottavo e uno dei più famosi imperatori della dinastia Song (970-1279); undicesimo figlio dell’imperatore Shenzong, regnò dal 1100 al 1126. Poeta, pittore, calligrafo, musicista, scrisse trattati di medicina e taoismo, oltre a essere grande mecenate, collezionista di opere d’arte e raffinato intenditore di tè. La crisi politica, con continue minacce di invasioni dal nord, sovrastò l’intero suo regno e nel 1126, dopo l’invasione dei nomadi Jin, abdicò a favore del figlio Qinzong; i Jin nel 1127 conquistarono anche la capitale Kaifeng e fecero prigioniera l’intera corte, compreso l’imperatore. Un figlio minore di Huizong riuscì a sfuggire alla cattura e si rifugiò nel sud, dove ricostituì la corte e rifondò la dinastia con il nome di Song Meridionali, stabilendo la capitale prima a Nanchino, poi a Hangzhou. Lo sfortunato imperatore Huizong finì i suoi giorni in prigionia nel nord della Manciuria, nel 1135.
 

Raccomandiamo inoltre

IL LIBRO DEL THE
12,00 *
IL CULTO DEL TE
10,00 *
IL CLASSICO DEL TE
14,00 *
* Prezzi comprensivi di IVA più spedizione

Cerca anche queste categorie: Home page, Sol Levante, NOVITA', Promozioni