IL PARTICOLARE SUPERFLUO


Nuovo

IL PARTICOLARE SUPERFLUO

Disponibile
possibilità di spedizione entro 3 giorni

60,00
Prezzo comprensivo di IVA, più spedizione
Riduzioni di prezzo

Autore: Mauro Chiabrando per conoscere l'Autore
pagine: 392
Formato:
ISBN: 9788879846233
 
Stefano Salis sul Sole 24Ore, 16-6-2019: L'editoria superflua, un tesoro necessario
Massimo Romano, La voce e il tempo, 21-7-2019: Bibliofilia, il piacere di vivere tra le pagine
Massimo Gatta, Charta: recensione
 
Per la  prima  volta  Si  raccolgono  in  volume  -  scelti,  presentati  e  commentati  come un  campionario  storico  nella  forma  di  un atlante  di  immagini  -  aspetti  effimeri  della filiera  del  libro.  Cataloghi,  fascette,  etichette,  timbri,  piccola  pubblicita  volante,  segnalibri,  cedole,  schede  bibliografiche,  biglietti omaggio  per  recensione,  messaggi  dell'editore,  inserti  di  errata  corrige,  buoni,  tessere, concorsi,  segnalatori,  promemoria,  tagliandi di  controllo  qualita,  prezzi  e  loro  variazioni, segnacoli  di  biblioteche  circolanti  o  di  volumi  destinati  ai  combattenti,  etichette  dono e  attestazioni  di  premi,  erinnofili  e  ex  libris istituzionali  diventano  così  le  tessere  di  un suggestivo  mosaico  di  minuzie  editoriali. Frutto di oltre  vent'anni  di  ricerche  dell'autore  tra  gli  scaffali  dell'antiquariato  e  nel grande  flume  di  carta  in  uscita  da  cantine e  solai,  la  raccolta  fa  affiorare  in  controluce la  fragile  filigrana  composta  dal  pulviscolo di  sottigliezze  della  comunicazione  editore-libraio-lettore che,  almeno  fino  al  secolo scorso,  caratterizzava  il  circuito  del  libro. L'opera quindi non si configura come una mera Wunderkammer di oggetti curiosi e sorprendenti per la delizia di pochi cultori e appassionati di ephemera cartacea,  ma vuole  soprattutto  offrire  nuovi  spunti  metodologici  all'indagine  storico-iconografica  degli  specialisti:  editori,  librai,  bibliologi,  bibliotecari,  storici  dell'editoria  e  delle arti  grafiche.
 
Nota dell’autore: Qualcuno si chiederà come sia nato questo libro. Il censimento di indizi utili a formare la prova che questo atlante avrebbe avuto un senso compiuto è durato molti anni con il concorso di una moltitudine di fornitori più o meno consapevoli della sua finalità. L’amore per la carta stampata è il primo dei presupposti. Oggi però termini come bibliofilia, bibliomania, cartofilia sono ormai del tutto insufficienti a definire in concreto i requisiti oggettivi (come la memoria visiva) e le attitudini soggettive (come la capacità di discriminare nella mas-sa) necessari alla mente umana per cogliere certi particolari destinati altrimenti a sfuggire all’attenzione generale e quindi senza altra possibilità di essere ricordati. Di tali facoltà sono per natura dotati sia alcuni librai (professionisti antiquari e venditori di libri d’occasione) sia alcuni dei loro clienti. Accanto alla categoria del collezionista, il cui principale obiettivo è accrescere la quantità e qualità del posseduto, c’è quella degli esploratori curiosi. Per poter aspirare a tale qualifica si deve dunque essere predisposti, attratti, ineluttabilmente irretiti dalla ricerca e dalla raccolta di curiosità di ogni genere e sorta. Ma non basta accumulare, occorre raggiungere la soglia della massa critica, sapendo campionare e ordinare le migliaia di informazioni contenute negli oggetti cartacei che il nastro trasportatore del caso fa passare sotto i nostri occhi. Solo così si potranno notare continuità e discontinuità, differenze e analogie tra singoli oggetti o parti di essi, scoprendo rimandi e potenziali legami, con il risultato di dare significato storico e rilevanza estetico-formale a tutto ciò che altrimenti resterebbe per sempre sepolto e dimenticato.

 

Mauro Chiabrando, classe 1953, giornalista, è nato a Parma ma dal 1956 vive a Milano. L’assidua e appassionata frequentazione del mercato del piccolo antiquariato lo ha trasformato in un segugio di minute curiosità. Collaboratore su questi temi de «Il Sole24 Ore», per i primi tre lustri del nuovo millennio è stato animatore e condirettore della rivista «Charta». Come co-autore ha pubblicato nel tempo vari saggi per Biblohaus di Macerata, casa editrice specializzata in bibliofilia, tra cui con Alberto Ravaglioli Quella strana pubblicità sulle pubblicità di Leo Longanesi. Da cinque anni cura per l’editore Unicopli di Milano una collana storica, «Le Quinte. Storie di carta, libri e collane», espressamente dedicata a personaggi e vicende del lavoro editoriale. Dal 2015 è vice direttore di «ALAI» rivista di cultura del libro dell’Associazione Librai Antiquari Italiani.
 
Chiabrando_invito13giu_II_1
Cerca anche queste categorie: Home page, NOVITA', Miscellanea, CHIABRANDO MAURO