PIETRO NENNI. UN PROTAGONISTA FUORI DAL MITO


PIETRO NENNI. UN PROTAGONISTA FUORI DAL MITO

Disponibile
possibilità di spedizione entro 3 giorni

22,00
Prezzo comprensivo di IVA, più spedizione
Riduzioni di prezzo

Autore: Antonio Alosco
Collana: Contemporanea – n.15
Pagine: 208
Formato: 14 x 21 cm
ISBN: 9788879845830
 
STORIA IN RETE - Settembre 2019, Maurizio Erto: Pietro Nenni un socialista sopravvalutato
 
 
 
Pietro Nenni ha svolto un ruolo importante e delicato nella storia italiana del secondo dopoguerra italiano ed europeo. Personaggio umorale, popolare e diretto, egli è stato una personalità contrastata e amata, osannata e deprecata. È stato non solo leader carismatico del Partito socialista ma anche ministro degli Esteri e vice presidente del Consiglio tra gli anni Quaranta e gli anni Sessanta.
Come tutti leader carismatici ebbe un ruolo forse superiore alle proprie attitudini politiche e culturali; ma lo ebbe in un periodo legato a contingenze storiche eccezionali nell’Italia e nell’Europa, le quali hanno visto Nenni protagonista in vicende da lui interpretate in modo talvolta oscillante tra valutazioni generali e particolari non conseguenti.
Il sottotitolo del volume, Un protagonista fuori dal mito, intende rappresentare in maniera storica e non mitica il personaggio, evidenziandone le grandi intuizioni e i forti limiti, le riflessioni postume, spesso critiche, e le leggendarie umoralità.
Il volume analizza eventi personali e politici nel percorso interno al socialismo, analizzati e inquadrati nella più ampia storia vissuta durante il suo itinerario, i cui singoli aspetti l’Autore ha ricostruito senza preconcetti ideologici e politici, basandosi su una vasta documentazione, non di rado inedita, per restituire un’immagine vera, non stereotipata, non univoca del personaggio Nenni.


Antonio Alosco, docente di storia contemporanea, è autore di diversi libri. Tra i più recenti, Radicali, Repubblicani e Socialisti a Napoli e nel Mezzogiorno tra Otto e Novecento, 1996; Il Partito d’Azione nel Regno del Sud, 2002; I nemici del popolo. Vittime meridionali dello stalinismo in America e Russia, 2011; Gabriele d’Annunzio socialista. Un percorso sconosciuto nell’inimitabile vita del Poeta, 2014; Cento anni del blocco popolare a Napoli durante la Grande Guerra, 2016; Socialismo tricolore. Da Garibaldi a Bissolati, da Mussolini a Craxi, 2018.
Ha scritto inoltre molti saggi di storia contemporanea su numerose riviste di prestigio – si ricordano Nord e Sud di F. Compagna, Nuova Antologia di Spadolini, Prospettive Settanta e l’Acropoli di G. Galasso –, soprattutto su Storia contemporanea (Il Mulino), diretta da Renzo De Felice, di cui è stato per molti anni collaboratore. Ha curato la pubblicazione degli scritti politici di Francesco De Martino in quattro volumi
e collabora agli Annali dell’Istituto Ugo La Malfa. È autore di molte voci per il Dizionario Bibliografico degli Italiani (Enciclopedia Treccani). Le sue opere sono reperibili in molte biblioteche italiane e straniere, soprattutto americane, in primo luogo nella Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.
Cerca anche queste categorie: Home page, Contemporanea, ALOSCO ANTONIO