Luni Editrice rimarrà chiusa per ferie dal 5 a al 25 agosto. Tutte gli ordini e le domande saranno gestiti al nostro ritorno. Buone vacanze (:

Gli scrittori si mettono a tavola
1 Lug, 2022

Condividi ↓

Dall’Artusi a Gadda, un saggio ripercorre il rapporto tra letteratura e cibo in Italia

 

*

 

di Giuseppe Polimeni

Articolo tratto da: Repubblica luglio 2022 (qui il PDF)

 

*

 

 

B urro, quantum sufficit, non più, ve ne prego; non deve far bagna, o intingolo sozzo: deve untare ogni chicco, non annegarlo. Il riso ha da indurarsi, ho detto, sul fondo stagnato. Poi a poco a poco si rigonfia, e cuoce, per l’aggiungervi a mano a mano del brodo, in che vorrete esser cauti, e solerti».

 

*

 

Basterebbe la voce di Carlo Emilio Gadda nella ricetta Risotto patrio. Rècipe a farci capire il rapporto degli scrittori con la tavola. Il riso, come gli altri elementi del risotto alla milanese, non è più oggetto, diventa il soggetto del piatto, protagonista della storia. E chi cucina è chiamato a rispettare ogni chicco.

 

risotto gadda

 

Questione di proporzioni, di equilibrio, come nella prosa, come nel romanzo. Per gustare il legame tra tavola e scrittura oggi possiamo contare sul brillante menu con cui Luca Clerici ci fa scoprire piatti e autori e li imbandisce con garbo e intelligenza, da vero padrone di casa, nelle pagine di Guadagnarsi il pane. Scrittori italiani e civiltà della tavola.

Dal desco dei nobili alla tavola per tutti, passando per l’Ottocento dei caffè, verso un Novecento in cui gli scrittori legano la penna alla nascente produzione alimentare, chiamati a costruire l’immaginario del buon cibo.

Ci sono certo le osterie, e non mancano i ricettari d’autore (su tutti l’Artusi). La tavola non può essere fissa, immobile: luoghi e sapori scorrono sulle pagine degli scrittori in viaggio, da un capo all’altro della penisola, pronti a scoprire e a narrare pietanze e incontri.

 

*

 

E non può mancare Guido Piovene, che dedica alla sua città un piatto indimenticabile del Viaggio in Italia (1957):

«A coloro che accusano la cucina italiana d’essere elementare rispetto alla francese, dirò che il baccalà alla vicentina, di qualità sceltissima, battuto a lungo con un martello di legno, messo a bagno trentasei ore; tagliato a pezzetti, cosparso di formaggio e soffritto di burro, olio, acciuga e cipolle; cotto poi a fuoco lento; condito ancora di prezzemolo, pepe e latte; è un vero piatto alla francese. Vi bolle a fuoco lento una civiltà raffinata». Soltanto gli scrittori sanno farci gustare veramente un piatto, con lentezza, come è giusto.

Allora lasciatevi ingolosire da questa lettura. Vi alzerete non del tutto sazi, pronti a rileggere dalla prima pagina per cercare nuovi sapori. È quello che fa un libro, un buon libro. 

 

*

 

Guadagnarsi il pane

Il libro → Guadagnarsi il pane. Scrittori italiani e civiltà della tavola

 


 

logo

La casa editrice Luni nasce nel 1992 con lo scopo di diffondere le idee che animano la riflessione italiana rendendo disponibili e accessibili al pubblico italiano molti testi del mondo Orientale spesso introvabili.

 


Letteratura e cibo

Condividi ↓

→ Vai al blog 

Altri articoli che ti potrebbero interessare :

Come procurarsi un libro senza pagarlo. Giovanni Papini

Come procurarsi un libro senza pagarlo. Giovanni Papini

    Ritorna l'opuscolo di Giovanni Papini, del 1953, dal titolo Le disgrazie del libro in Italia (Luni Editrice, pagg. 32, C 8; prefazione di Roberto Palazzi). Pagine fulminanti, in cui ricorda che quando un «italiano desidera leggere un libro», ricorre a...

L’arte di fare i libri secondo Evaldo Violo

L’arte di fare i libri secondo Evaldo Violo

Ripubblicato “Ah, la vecchia Bur!”   *   Articolo tratto da: Succedeoggi luglio 2022  (qui il link)  di Alberto Cadioli   *   L’edizione accresciuta del dialogo tra il direttore (dal 1973 al 2002) della celebre collana economica di Rizzoli e Marco...

Le note di Mussolini

Le note di Mussolini

Corrispondenza Repubblicana   *   di Giuseppe Brienza Articolo tratto da: Il Borghese/Cultura ottobre 2021 (qui il PDF)   *   ppena rientrato dalla Germania, alla fine di settembre 1943, avuto da Hitler l'incarico di costituire...

La sapienza segreta dei provenzali oscuri

La sapienza segreta dei provenzali oscuri

  In un’antologia poetica del “trobar clus” in lingua occitana lo studioso Zambon individua una linea che arriva al Dante della Commedia e parte dal testo biblico   *   Articolo tratto da: Avvenire giugno 2022  (qui il link)  di Carlo Ossola   *...

Voltaire ha bisogno di aiuto per cambiare la parrucca

Voltaire ha bisogno di aiuto per cambiare la parrucca

  Voltaire e Casanova   *     Articolo tratto da il Sole 24Ore Armando Torno   *     el 1760 Giacomo Casanova, aiutato dal denaro della marchesa d'Urfé (cultrice di magia e discepola dell'alchimista Benoit de...

Cambellotti Mirabile illustratore

Cambellotti Mirabile illustratore

          DUILIO CAMBELLOTTI IN UN VOLUME DI PAOLA PALLOTTINO   *   Articolo tratto da: Il nuovo Braidese giugno 2022  (qui il link)  di Gianni Brunoro   *     ome sa chi eventualmente segue questa...

Il bello artistico poggia sulla Geometria. Dürer

Il bello artistico poggia sulla Geometria. Dürer

      ALBRECHT DÜRER    *   Articolo tratto da: Il Sole24Ore maggio 2022  (qui il link)  di Armando Torno   *   Problemi, i greci Problémata, la cui attribuzione ad Aristotele è discussa da secoli, conservano un...

Pessoa e l’ingenuo stupore della rivelazione domestica

Pessoa e l’ingenuo stupore della rivelazione domestica

    TORNANO LE «POESIE ESOTERICHE» Pessoa e l'ingenuo stupore della rivelazione domestica I versi migliori del portoghese sono il diario di un'anima smarrita di fronte al mistero   *   Articolo tratto da: Il Giornale maggio 2022  (qui il link)  di...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.