In offerta!

Collin de Plancy – Storia dei Vampiri e degli spiriti malefici

Il prezzo originale era: €18,00.Il prezzo attuale è: €17,10.

Collin de Plancy
Traduzione e introduzione: Giovanni Balducci
pp. 144
ISBN: 9788879848534
COD: 1103-g Categoria: Tag: GTIN: 9788879848534

Storia dei Vampiri e degli spiriti malefici . Con uno studio di Voltaire sul vampirismo

Collin de Plancy in questa Storia dei Vampiri ci presenta una accuratissima disamina e analisi dei vampiri e dei casi di vampirismo, veri o presunti che fossero, e nella sua prefazione afferma che «Se il vampirismo avesse qualche fondamento, si dovrebbe credere che Dio sia stato spodestato e che sia Satana a governare ora questo sfortunato mondo sublunare».

*

 

Sul finire del Settecento e per tutto l’Ottocento, in particolare in Francia e Inghilterra, si sviluppò la ricerca quasi ossessiva delle forze dell’occulto, che coinvolse persone di ogni ceto sociale, portando alla produzione di molti testi che ancora oggi dominano e suscitano terrore, sia sui vampiri sia su personaggi “malefici” nati proprio in quel particolare momento storico culturale.

*

 

Questo libro, pubblicato nel 1820 a Parigi solo un anno dopo The Vampyre di John Polidori e due anni dopo Frankenstein, or the modern Prometheus di Mary Shelley, anticipa di due secoli i moderni studi sul vampirismo e sulle “presenze” dell’occulto, oggi argomento totalmente sdoganato e di comune accettazione, ed è la base e il fondamento di tutti gli studi successivi.

*

 

È singolare il fatto, osservato dallo stesso Plancy, che fosse stato proprio il secolo di Voltaire e degli enciclopedisti a registrare il maggior numero di racconti sui vampiri.
Ciò, tuttavia, non dovrebbe stupire, in quanto, come già enunciava Edmund Burke, con la sua teoria del delightful horror – proprio nel XVIII secolo – ciò che suscita terrore può nondimeno affascinare, come dimostra il fortunato filone dell’horror, dal primo romanzo gotico del Walpole a oggi.

 

*

 

Jacques Albin Simon Collin de Plancy (1793-1887), noto per il celebre Dictionnaire Infernal (1818), fu dapprima sostenitore delle tesi illuministe e in seguito, in età matura, fervente cattolico, combattendo la superstizione sia in nome della filosofia sia della religione.
Scrisse gran parte delle sue opere in un eremo norvegese, dove a soli diciotto anni ebbe a ritirarsi in solitudine: tra di esse la Histoire des Vampires (1820) e una trasposizione in versi delle favole di Perrault (1826). In tarda età, insieme all’abate Migne, redigerà l’Enciclopedia Teologica (1844-1866). Per la sua profonda competenza nelle scienze occulte è definito “sommo filosofo del sapere proibito”.

 

*

 

Scopri tutta la collana Grandi Pensatori d’Oriente e d’Occidente

Storia dei Vampiri e degli spiriti malefici

Spedizione gratuita da 29,90

Recensioni

    Recensisci per primo “Collin de Plancy – Storia dei Vampiri e degli spiriti malefici”

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Vai al Catalogo

    Iscriviti alla nostra newsletter

    Iscriviti alla nostra newsletter

    Iscrivendoti avrai prima di tutti le ultimissime informazioni sulle nostre uscite e tanto altro (:

    Ora riceverai la nostra newsletter! Controlla nelle email la conferma (:

    Pin It on Pinterest