In offerta!

Virgilio nel Medioevo

27,50

Domenico Comparetti
pp. 496
ISBN: 9788879844352

Virgilio nel Medioevo

Domenico Comparetti scrisse questo saggio, frutto di molti anni di ricerche e studi su testi antichi, leggende, “visioni”, aprendo una metodologia che allungava lo sguardo su molti orizzonti della letteratura, fornendoci una quantità di materiale che anche a distanza di molti anni, è ancora non solo di spunto per approfondimenti continui, ma insuperato. In questo saggio il lettore anche più esigente può trovare così tanti riferimenti su Virgilio, Dante e i poeti del Medioevo da restare addirittura attonito. Lasciamo parlare direttamente d’Autore che nella prefazione alla prima edizione scrive e spiega precisamente, non senza modestia e grande attenzione verso il lettore i suoi intenti: «Nel libro che qui pongo a luce io intendo esporre tutta intera la storia della nominanza di cui godette Virgilio lungo i secoli del Medioevo, segnarne le varie evoluzioni e peripezie, determinare la natura e le cause di queste e i rapporti che le collegano colla storia del pensiero europeo. Intraprendo dunque ciò che mai altri fin qui non intraprese […]. Nell’intento di dare intorno a Virgilio nel Medioevo un libro quanto più completo io potessi, ho pensato sarebbe utile corredarlo dei principali testi di leggende virgiliane, taluno de’ quali inedito, i più sparpagliati in opere e pubblicazioni diverse neppur tutte facili a trovarsi. Dar tutto sarebbe stato dar troppo.
Mi son limitato ai testi più importanti per la storia di quelle leggende, desunti principalmente dalle tre letterature nelle quali queste più sono rappresentate: italiana, francese e tedesca».
Domenico Comparetti (Roma 1835 – Firenze 1927) è stato filologo, grecista e linguista; rivolse la sua attenzione alle tradizioni, religiose o letterarie che fossero condividendo la passione con l’amico Alessandro D’Ancona. I suoi studi confluirono con la pubblicazione della sua opera maggiore, Virgilio nel Medioevo, del 1872 (rivista e corretta nel 1896), frutto di uno studio durato almeno sei anni. Di quest’opera e del suo Autore Giorgio Pasquali scrisse: «Del tema non poteva venire a capo se non uno che possedesse la letteratura latina dell’Impero e del Medioevo, le lingue e letterature romanze, anche le lingue e letterature germaniche antiche… Sub specie Vergilii il Comparetti tratta degli elementi classici e della tradizione romana nelle letterature medievali, disegna in breve una storia di tutta la cultura occidentale dall’età augustea fino a Dante… [Il libro] mostra… come Virgilio nel Medioevo divenisse il rappresentante più eccelso di quella più alta cultura pagana che era destinata dal cielo a preparare il cristianesimo; come questa tradizione millenaria consegnasse il suo Virgilio a Dante che, pure uomo medievale, lo trasforma grazie al sentimento vivo ch’egli, forse primo, ha della poesia antica conosciuta direttamente».
A.Torno: Domenico Comaretti e l’immensa galassia letteraria di Virgilio – Sole 24Ore 4 agosto 2017

Se spendi 29,90 

la spedizione è gratuita!

Recensioni

    Recensisci per primo “Virgilio nel Medioevo”

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *